Tra scrittura e libertà

Un nuovo libro che non ho ancora letto e che mi propongo di fare al più presto, perché, leggendone le recensioni, mi sembra davvero molto interessante, è Tra scrittura e libertà (2010, casa editrice San Raffaele), a cura di Daniela Padoan.

Si tratta di una raccolta dei discorsi che, dal 1901, sono stati pronunciati dagli scrittori designati come vincitori del premio Nobel per la Letteratura, in occasione della cerimonia ufficiale di conferimento a Stoccolma.
Grazie alla bellezza e alla sostanza profonda di questi discorsi, è possibile comprendere più a fondo il significato ed il valore della letteratura per il mondo e per l'umanità, oltre che il ruolo prezioso ed irrinunciabile di questi intellettuali nella società.

Vi rimando a questa dettagliata recensione, che potete trovare all'interno della pagina di "cultura" del sito web de La stampa. Anche la stessa introduzione di Daniela Padoan è valutata dai critici come bellissima.

A presto!

Elena

Nessun commento:

Posta un commento